Stefano Bigi

Nato in 1974, Stefano Bigi è cresciuto tra la Francia e l’Italia. Di questa doppia cultura ha coltivato il gusto dello chic e delle belle cose.
Dopo aver studiato Arte in Francia, ha fatto esperienza e carriera nel campo della grafica
ed il webdesign.
Però, durante quasi dieci anni, non ha mai smesso di disegnare divani, sedie e oggetti ed è solo a 31 anni che deciderà di realizzare questa sua passione : Il design di mobili e oggetti. Nel 2005 si trasferisce a Milano e fonda la sua ditta: Stefano Bigi design studio

FILOSOFIA

“Il Design è per me una ricerca interminabile ed esasperata del giusto equilibrio tra estetica e comfort, tra forma e funzione. Cerco di creare un’emozione che inviti le persone a sedersi o a utilizzare i miei mobili quando li vedono. La mia ricerca s’indirizza a coloro che, con aspirazioni e desideri differenti, fuggono lo standard e l’uniformità.

Disegno mobili per quanti, in una sedia, non vedono soltanto una seduta e quattro piedi.
Non voglio creare pezzi da museo. I miei mobili sono fatti per essere vissuti e per vivere con i loro proprietari. E’ per questo che amo i poufs nascosti per ricevere gli amici all’improvviso. Le forme rotonde e armoniose, i mobili modulari che si modificano nel tempo… Sempre alla ricerca di un’atmosfera, un ambiente particolare, uno spazio a parte, uno spazio a sé. Il mobile che in una casa non sia più costrizione ma desiderio.
Reputo inoltre il comfort un valore importantissimo. Creare desiderio è solo un effetto collaterale del mio lavoro. Se il design attira, il comfort fidelizza. Per me, un mobile non è solo il frutto del designer: è il risultato della collaborazione tra le idee del designer e l’esperienza tecnica del produttore, dell’incontro della forma con gli imperativi tecnici. Il confronto con materiali innovativi e nuove tecniche creative crea infatti nuove prospettive. L’equilibrio tra innovazione e razionalizzazione è il mio motore verso nuovi orizzonti.